Il convegno è stato promosso dai gruppi consiliari di “L’Altra Emilia Romagna” e del “Movimento 5 Stelle” come seminario unitario ed occasione per unire l’opposizione di sinistra (e delle sinistre) e democratica in consiglio regionale, (ed i rispettivi corpi politici rappresentati!!) nella funzione di “voce /interfaccia” istituzionale dei bisogni e delle lotte:

  • dei cittadini utenti e non, e delle loro associazioni
  • delle minoranze democratiche e di sinistra nei consigli comunali della regione (nei quali esistono M5S ed esponenti di “Possibile” e di “Futuro a Sinistra” “esodati” dal PD)
  • del corpo dei professionisti e dei lavoratori del SSR e delle loro rappresentanze sindacali ed associative nell’opposizione alla politica sanitaria di privatizzazione del SSR perseguita dalla giunta Bonaccini.
Add a Comment

Add a Comment

 

VERBALE DI ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 29 OTTOBRE 2015

 

 

 

 

Il giorno ventinove del mese di Ottobre dell’anno 2015, alle ore 18,00, presso la sede sociale in Bologna si è riunita l’Assemblea dei soci dell’Associazione L’Altra Emilia Romagna per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1) Esame ed approvazione del bilancio al 31.12.2014 e del relativo rendiconto

2) Varie ed eventuali

In assenza della Presidente Maria Cristina Quintavalla, la Tesoriera Marina D’Altri prende la presidenza dell’assemblea, dichiara aperta la seduta e chiama a fungere da Segretario verbalizzante il Sig. Sergio Caserta che accetta.

La Tesoriera constata la presenza di n° 7 ( sette ) soci iscritti all’associazione e dichiara che l’assemblea è validamente costituita ai sensi dello Statuto vigente.

1. Primo punto all’ordine del giorno:

La Tesoriera informa i presenti che si rende necessario procedere con l’esame del bilancio e relativo rendiconto al 31.12.2014 e procede quindi a illustrarli ai soci, seguono domande, che vengono regolarmente soddisfatte.

Dopodiché l’Assemblea delibera all’unanimità di approvare il bilancio e relativo rendiconto al 31.12.2014 i quali evidenziano un disavanzo di € 1.687

La Tesoriera dichiara quindi approvato il bilancio e relativo rendiconto al 31.12.2014.

2. Secondo punto all’ordine del giorno:

Null’altro essendovi da discutere e da deliberare e nessuno chiedendo la parola, la Tesoriera dichiara sciolta l’Assemblea alle ore 19,45 previa stesura, lettura e approvazione del presente verbale.

 

 

 

Il Segretario La Tesoriera

 

 

 

 

Add a Comment

Associazione L’ALTRA EMILIA ROMAGNA

La sottoscritta tesoriera dell’associazione L’Altra Emilia Romagna approva il rendiconto al 31/12/2014 e la relazione sulla gestione provvedendo alla loro pubblicazione ai sensi della Legge n. 2/1997.

 

 

RELAZIONE SULLA GESTIONE

( Legge 2 Gennaio 1997, n. 2 )

Il rendiconto al 31 Dicembre 2014, primo anno di vita dell’Associazione politica “ L’Altra Emilia Romagna” evidenzia un saldo negativo fra costi sostenuti ed entrate.

L’Associazione politica è stata costituita a Bologna in data 6/10/2014 come da Atto costitutivo presso la sede sociale in Via Decumana 72 alla presenza dei 9 soci fondatori ed è stata formalizzata presso la locale Agenzia delle Entrate il 14/10/2014, con la finalità di sostenere la campagna elettorale della Lista L’Altra Emilia Romagna per le elezioni del Presidente e del Consiglio regionale dell’Emilia Romagna tenutesi il 23 Novembre 2014.

L’Associazione politica, dal momento della costituzione alla data delle elezioni, ha svolto il ruolo di promozione di incontri pubblici con le/i candidate/i ed eventi di illustrazione del programma. Si è occupata di produrre e distribuire materiale relativo al programma e di reperire fondi per il sostegno alla campagna elettorale.

Le entrate sono interamente derivanti da elargizioni dei cittadini e delle cittadine e dei candidati e delle candidate della lista stessa a titolo di libera contribuzione e dal contributo finanziario di associazioni, partiti e movimenti politici. Non si evidenziano libere contribuzioni di ammontare annuo superiore all’importo di cui al terzo comma dell’art. 4 della Legge 18 Novembre 1981, n. 659 erogate alla Lista.

Le uscite sono spese di promozione sostenute dalla lista per la campagna elettorale ( produzione, acquisto, affitto di materiali e mezzi di propaganda, distribuzione propaganda, manifestazioni di propaganda, spese personale utilizzato, spese per locali, viaggio e soggiorno, telefoniche e postali, oneri passivi ) . In riferimento all’art. 3 comma 2 della legge del 03/06/1999, il quale prevede la destinazione del 5% delle spese dei partiti e movimenti politici alle iniziative per la partecipazione delle donne alla politica, si precisa che il candidato alla presidenza della regione il 50% dei candidati al consiglio regionale erano donne.

L’Associazione non ha acquistato, anche per tramite di società fiduciaria o per interposta persona, alcuna partecipazione in imprese di alcun tipo non sussistendone la necessità e l’opportunità.

Ho conferito incarico alla dott.ssa Monica Mastropaolo, regolarmente iscritta al registro, per la certificazione esterna del rendiconto in osservanza dell’art. 7 del D.L.28/12/2013 n. 149.

Dalla chiusura dell’esercizio alla data odierna si evidenzia il ritorno in positivo del bilancio fra entrate ed uscite a causa del contributo mensilmente versato all’Associazione dal Consigliere eletto dalla Lista in Consiglio regionale dott. Prof. Piergiovanni Alleva nella misura del 50% del suo stipendio.
 

L’evoluzione prevedibile della gestione dell’Associazione sarà in funzione delle iniziative che la Lista e Il consigliere eletto intenderanno promuovere sul territorio regionale organizzando volantinaggi su vari temi, incontri tematici e convegni.

Bologna, 26 Ottobre 2015

La Tesoriera

Marina D’Altri

 

 

 

 

 

 

Add a Comment

L’ALTRA EMILIA ROMAGNA

Sede Legale: VIA DECUMANA N.72 BOLOGNA (BO)

C.F.: 91371940379

Nota Integrativaal rendiconto al 31/12/2014
(Legge 2 gennaio 1997 n. 2)

 

 

Introduzione alla Nota integrativa

Il rendiconto dell’esercizio 2014 dell’ Associazione ‘L’Altra Emilia Romagna’, costituita in data 6 ottobre 2014, è stato redatto adottando i criteri applicabili ad Enti e Associazioni in condizione di continuità dell’attività e tenendo presenti le disposizioni previste dalla Legge n. 2 del 2/01/1997 e, ove applicabili per analogia, quelle previste dal codice civile. Il rendiconto presenta un disavanzo di esercizio pari ad Euro 1.687.

 

Criteri di formazione

I criteri di formazione, che di seguito si riportano, sono conformi a quelli adottati per l’elaborazione dei rendiconti per le associazioni politiche.

 

Criteri di valutazione

La valutazione delle voci del rendiconto è stata fatta ispirandosi a criteri generali di prudenza e competenza, tenendo conto della funzione economica dell’elemento dell’attivo e del passivo considerato.

Immobilizzazioni

Immobilizzazioni Immateriali

L’Associazione non possiede immobilizzazioni immateriali né direttamente, né possedute fiduciariamente da terzi.

Immobilizzazioni Materiali

L’Associazione non possiede immobilizzazioni materiali né direttamente, né possedute fiduciariamente da terzi.

Immobilizzazioni Finanziarie

L’Associazione non possiede immobilizzazioni finanziarie né direttamente, né possedute fiduciariamente da terzi.

 

Crediti

Non ve ne sono.

 

Disponibilità liquide

Le disponibilità liquide sono iscritte in bilancio al loro valore nominale.

 

Debiti

I debiti sono esposti in bilancio al loro valore nominale.

 

Impegni

L’Associazione non ha assunto impegni diversi da quelli risultanti dallo Stato Patrimoniale.

Variazione consistenza voci dell'attivo e del passivo

Con riferimento all’esercizio in chiusura, nei seguenti prospetti vengono illustrati per ciascuna voce dell'attivo e del passivo diversa dalle immobilizzazioni la consistenza iniziale, i movimenti dell'esercizio e la correlata consistenza finale.

Crediti

Descrizione

Dettaglio

Consist. iniziale

Increm.

Decrem.

Consist. finale

Variaz. assoluta

CREDITI

 

 

 

 

 

 

 

Clienti terzi Italia

0

-

-

0

-

 

Totale

0

-

-

0

-

 

Disponibilità liquide

Descrizione

Dettaglio

Consist. iniziale

Increm.

Decrem.

Consist. finale

Variaz. assoluta

DISPONIBILITA' LIQUIDE

 

 

 

 

 

 

 

Banca c/c

0

9.226

8.875

351

351

 

Totale

0

9.226

8.875

351

351

Il saldo rappresenta le disponibilità liquide e l’esistenza di numerario e di valori, alla data di chiusura dell’esercizio, del conto corrente acceso presso la Banca Popolare Etica c/c 0179717.

 

Ratei e Risconti attivi

Non ve ne sono.

 

Patrimonio Netto

 

DESCRIZIONE

Consistenza 6/10/2014

Incremento

Utilizzi

Consistenza 31/12/2014

 

 

Disavanzo patrimoniale

-

-

-

-

Avanzo patrimoniale

-

-

-

-

Disavanzo dell’esercizio

-

-1.687

-

-1.687

Avanzo dell’esercizio

-

-

-

-

Arrotondamenti

-

-

-

-

 

 

Totali

-

-1.687

-

-1.687

 

Debiti

Descrizione

Dettaglio

Consist. iniziale

Increm.

Decrem.

Consist. finale

Variaz. assoluta

DEBITI

 

 

 

 

 

 

 

Fatture da ricevere da fornitori terzi

-

3.075

-

3.075

3.075

 

Note di credito da ricevere

-

-1.512

-

-1.512

-1.512

 

Erario c/ritenute su redditi lav. auton.

-

475

-

475

475

 

Totale

-

2.038

-

2.038

2.038

 

I debiti sono cosi costituiti:

  1. verso fornitori per euro 1.563, di cui Euro 3.075 per fatture da ricevere ed Euro 1.512 per note di credito da ricevere. Il saldo di Euro 1.563 è stato pagato nel mese di gennaio 2015;

  2. debiti tributari per Euro 475 per R.A. su redditi lavoro autonomo versate nel mese di gennaio 2015.

 

Ratei e Risconti passivi

Non ve ne sono.

Consistenza voci conte economico

A) PROVENTI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

Consistenza 31/12/2014

quote associative annuali

 

0

contributi dello stato

 

0

contributi provenienti dall’estero

 

0

altre contribuzioni:

a) contribuzioni da persone fisiche

 

7.560

b-bis) contribuzioni da associazioni, partiti e movimenti politici

 

13.745

TOTALE PROVENTI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

21.305

 

 

B) ONERI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

Consistenza 31/12/2014

per acquisto di beni

 

119

per servizi

 

22.873

TOTALE ONERI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

22.992

 

I costi ed oneri, ed i proventi sono stati contabilizzati nel rispetto della prudenza e della competenza.

 

L’Associazione ha sostenuto la campagna elettorale della lista ‘L’Altra Emilia Romagna’ per le elezioni del Presidente del Consiglio Regionale del 23/11/2014. Le spese sostenute per la campagna elettorale sono le seguenti:

 

Produzione, acquisto, affitto di materiali e mezzi di propaganda

18.320

Distribuzione, diffusione dei materiali e dei mezzi di cui sopra, acquisizione spazi sugli organi di informazione, radio, televisioni, cinema e teatri

165

Organizzazioni di manifestazioni di propaganda in luoghi pubblici o aperti al pubblico

1.202

Stampa, distribuzione e raccolta dei moduli, autocertificazione delle firme, e ogni altra operazione richiesta per la presentazione delle liste elettorali

0

Personale utilizzato e ogni prestazione o servizio inerente alla campagna elettorale

2.375

TOTALE

22.062

 

 

C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI

 

Consistenza 31/12/2014

Altri proventi finanziari

 

0

interessi e altri oneri finanziari

 

0

TOTALE PROVENTI E ONERI FINANZIARI

 

0

Non ci sono proventi finanziari né oneri finanziari.

 

D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA’ FINANZIARIE

 

Consistenza 31/12/2014

Rivalutazioni

 

0

Svalutazioni

 

0

TOTALE RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA’ FINANZIARIE

 

0

Non sono state effettuate rivalutazioni di attività finanziarie né svalutazioni.

 

E) PROVENTI E ONERI STRAORDINARI

 

Consistenza 31/12/2014

Proventi straordinari

 

0

Oneri straordinari

 

0

TOTALE DELLE PARTITE STRAORDINARIE

 

0

Non sono presenti componenti straordinarie.

 

Considerazioni finali

Il presente rendiconto rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria nonché il risultato economico dell’esercizio e corrisponde alle risultanze delle scritture contabili regolarmente tenute.

 

 

Bologna, 26/10/2015

 

 

 

Il Tesoriere

Marina D’Altri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Add a Comment

L’ALTRA EMILIA ROMAGNA

Sede Legale: VIA DECUMANA N.72 BOLOGNA (BO)

C.F.: 91371940379

Rendiconto al 31/12/2014

 

 

Stato Patrimoniale Attivo

 

 

Totali 2014

IMMOBILIZZAZIONI

 

 

immobilizzazioni immateriali nette

 

0

immobilizzazioni materiali nette

 

0

immobilizzazioni finanziarie nette

 

0

TOTALE IMMOBILIZZAZIONI

 

0

RIMANENZE

 

 

rimanenze

 

0

TOTALE RIMANENZE

 

0

CREDITI

 

 

crediti

 

0

TOTALE CREDITI

 

0

ATTIVITA’ FINANZIARIE DIVERSE DALLE IMMOBILIZZAZIONI

 

 

attivita’ finanziarie diverse dalle immobilizzazioni

 

0

TOTALE ATTIVITA’ FINANZIARIE DIVERSE DALLE IMMOBILIZZAZIONI

 

0

DISPONIBILITA’ LIQUIDE

 

 

disponibilita' liquide (depositi bancari e postali)

 

351

TOTALE DISPONIBILITA’ LIQUIDE

 

351

RATEI E RISCONTI

 

 

ratei e risconti attivi

 

0

TOTALE RATEI E RISCONTI

 

0

TOTALE ATTIVO

 

351

 

 

Stato Patrimoniale Passivo

 

 

Totali 2014

PATRIMONIO NETTO

 

 

avanzo patrimoniale

 

0

disavanzo patrimoniale

 

0

avanzo dell’esercizio

 

0

disavanzo dell’esercizio

 

1.687

TOTALE PATRIMONIO NETTO

 

-1.687

DEBITI

 

 

debiti verso banche

 

0

debiti verso fornitori

 

1.563

debiti tributari

 

475

altri debiti

 

0

TOTALE DEBITI

 

2.038

E) RATEI E RISCONTI

 

 

ratei e risconti passivi

 

0

TOTALE RATEI E RISCONTI

 

0

TOTALE PASSIVO

 

351

 

 

Conto Economico

 

 

Totali 2014

A) PROVENTI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

 

1) quote associative annuali

 

0

2) contributi dello stato

 

0

3) contributi provenienti dall’estero

 

0

4) altre contribuzioni:

a) contribuzioni da persone fisiche

 

7.560

b-bis) contribuzioni da associazioni, partiti e movimenti politici

 

13.745

TOTALE PROVENTI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

21.305

B) ONERI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

 

1) per acquisto di beni

 

119

2) per servizi

 

22.873

TOTALE ONERI DELLA GESTIONE CARATTERISTICA

 

22.992

Risultato della gestione caratteristica (A - B)

 

-1.687

C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI

 

 

2) Altri proventi finanziari

 

0

3) interessi e altri oneri finanziari

 

0

TOTALE PROVENTI E ONERI FINANZIARI

 

0

D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA’ FINANZIARIE

 

 

1) Rivalutazioni

 

0

2) Svalutazioni

 

0

TOTALE RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA’ FINANZIARIE

 

0

E) PROVENTI E ONERI STRAORDINARI

 

 

1)Proventi straordinari

 

0

2)Oneri straordinari

 

0

TOTALE DELLE PARTITE STRAORDINARIE

 

0

Avanzo (Disavanzo) dell’esercizio

 

-1.687

 

 

 

 

Il Bilancio sopra riportato è vero e reale e corrisponde alle scritture contabili.

 

 

Bologna, 26/10/2015

Add a Comment

Altra Emilia Romagna

V’invitiamo a partecipare numerosi all'assemblea pubblica che L'Altra Emilia- Romagna organizza all'indomani del grande risultato elettorale di Syriza e del vertice dell'Eurogruppo,  per discutere delle proposte del governo greco sul debito e sulle risposte dei ministri delle finanze europee.

 

 

 

VENERDI' 20 febbraio a BOLOGNA, alle ore 20.30

sala Marco Biagi del Baraccano in via Santo Stefano 119

 

 

 

 

CONFERENZA PUBBLICA

 

IL POPOLO e il GOVERNO GRECO

in lotta contro l'austerity imposta dalla TROYKA

 

ne parliamo con:

 

 

 

- Leonidas Vatikiotis,  giornalista esperto in politica ed economia internazionale, docente di economia politica presso la libera università di Cipro,

parlerà su  "La Grecia contro la Troika"

 

 

- Alessandro Somma,  docente di diritto comparato presso l'Università di Ferrara,

tratterà de "Il fallimento dello Stato", legato alla ristrutturazione del debito.

Add a Comment

 

OGGETTO 33

Illustrazione del Presidente della Regione del Programma di Governo e composizione della Giunta (art. 28, comma 2 e art. 44, comma 2 dello Statuto).

(Discussione e conclusioni)

(Risoluzione oggetto 33/1 - Dichiarazioni di voto e approvazione)

(Risoluzione oggetto 33/2 - Dichiarazioni di voto e approvazione)

 

ALLEVA: Grazie, presidente. Parlo per la lista L'Altra Emilia-Romagna, che è la dimensione regionale della lista L'Altra Europa con Tsipras, e questo vi fa comprendere come per noi si tratti oggi di una giornata di estrema allegria e contentezza, perché pensiamo che finalmente abbia cambiato verso, tanto per usare un'espressione ormai entrata nel classico, la problematica dei rapporti con l'Europa. Speriamo che volga al termine l'epoca dell'austerity, delle restrizioni, della miseria crescente e senza prospettive.

In questa visuale, ritengo che dovrebbe inserirsi il programma di mandato della Giunta regionale, alla quale invece, se posso fare una critica, o la criticità principale che ritengo di fare è forse la mancanza di apertura verso una dimensione superiore, nazionale, più ampia. Vi sono molte affermazioni condivisibili, molti scopi condivisibili, per esempio il consumo zero di territorio, poi bisognerà vedere se vanno d’accordo con altre iniziative come la Cispadana, ma quello che mi colpisce negativamente è – appunto – questa mancanza di raccordo.

Add a Comment

«E' necessario distinguere nettamente il diritto di manifestare dalla violenza. La violenza non va mai giustificata e condanniamo fermamente gli atti vandalici di ieri ai danni del circolo Passpartout del Pd. L'Altra Emilia Romagna condanna ogni forma di violenza: quella di pochi provocatori contro le cose, quella di Renzi e del Pd contro i diritti dei lavoratori e i beni comuni, quella non solo verbale della Lega contro le persone rese più deboli dalle politiche liberiste».

Gli applausi degli industriali per il premier; la protesta organizzata e spontanea, a Parma prima, poi a Bologna, comunque blindata, ghettizzata, dei lavoratori, dei precari, e degli ambientalisti, infine le cariche della polizia.

«Così si è chiusa la campagna del Pd per le regionali dell'Emilia Romagna. Ma a fare notizia sono solo le parole sprezzanti del premier contro i sindacati e la piazza e la violenza di un gruppetto di provocatori», dice Cristina Quintavalla, candidata presidente per l'Altra Emilia Romagna, che ieri era anche lei in piazza a Parma, mentre a Bologna c'erano altri candidati e attivisti della lista nella piazza spontanea.

«E' la messinscena della politica renziana, la coreografia del potere, un'autorappresentazione che serve a nascondere la realtà del paese. Una messinscena - prosegue Quintavalla - che produce strabismo e confina in un cono d'ombra le ragioni delle lotte. I riflettori si accendono solo per riprendere Renzi - che si sottrae sempre al confronto con la piazza - o per enfatizzare le provocazioni che, insieme, occultano e negano l'agibilità politica dell'unica opposizione reale al jobs act, allo Sblocca Italia, alla legge di stabilità, al modello di sviluppo che Bonaccini continuerà a praticare nella nostra Regione».

 

Cristina Quintavalla,

candidata presidente

per l'Altra Emilia Romagna

 

ufficio stampa Checchino Antonini 

Add a Comment

Quintavalla (Aer) contesta Renzi a Parma: “Renzi e Bonaccini rottamatori di conquiste sociali!”

Add a Comment
Pagina 1 di 14

Cerca nel sito